Un appartamento molto luminoso ancorato ad una matericità sinonimo di intrecci creativi, filo conduttore in tutti gli ambienti.
L’abitazione nata dal frutto di una circostanza fortuita, ha portato all’incontro con i giovani proprietari Antonio e Rossella da cui è iniziata l’avventura della casa.
Per l’appartamento di 150 mq caratterizzato da spazi ampi e luminosi, situato in un quartiere elegante di Bari, circondato dal verde e poco distante dal centro, si è pensato ad un progetto di ristrutturazione con cui riuscire ad esprimere liberamente una personale interpretazione sui temi della luce e dei materiali, intesi come due parametri di riferimento privilegiati del progetto.
Condividendo l’esigenza dei proprietari di creare un atmosfera minimale, è stato selezionato solo l’essenziale giocando con le suggestioni di materiali semplici, declinati in un involucro bicromatico, bianco e grigio volutamente epurato e abbassato di toni, per rendere compiuta l’idea di un ambiente rilassante e aperto alle emozioni.
Sul piano compositivo, l’intento di ottenere la massima apertura spaziale delle zone living e la zona notte, ha trovato nelle grandi vetrate laccate la giusta congiunzione tra le diverse aree abitative.
La cucina, intesa come prolungamento ideale dell’area-pranzo-living, è stata realizzata in laccatura e rovere naturale, un materiale che si ossida e si modifica nel tempo ma che non perde mai la sua identità

Un materiale texturizzato ma allo stesso tempo semplice è stato scelto per le superfici del bagno dove si è dato spazio ad una composizione dinamica e di particolare effetto.
La definizione di un ambiente emozionale si è ottenuta anche grazie ad un lungo e paziente lavoro certosino di matrice artigianale, svolto in sintonia con un team già collaudato di falegnami, fabbri, imbianchini e tecnici specializzati.